Per Prostatite si intende qualsiasi forma di infiammazione della ghiandola prostatica. Poiché le donne sono sprovviste di tale ghiandola si tratta di una sindrome che colpisce esclusivamente il sesso maschile, nonostante ciò le donne possiedono delle microscopiche ghiandole periuretrali, definite ghiandole di Skene, site nell’area prevaginale in prossimità dell’uretra, che sono considerate l’omologo della prostata e possono causare una forte sintomatologia.

Classificazione

Seguendo la classificazione effettuata nel 1999 dal National Institute of Health (NIH), la prostatite è stata suddivisa in quattro differenti categorie.

  • Categoria I: Prostatite acuta (batterica)
  • Categoria II: Prostatite cronica batterica
  • Categoria III: Prostatite cronica abatterica/Chronic pelvic pain sindrome (CPPS), Mioneuropatia pelvica.
  • Categotia IV: Prosatite Asintomatica

La categoria III può essere suddivisa in IIIa (infiammatoria) e IIIb (non-infiammatoria), a seconda del livello di leucociti rilevato nei secreti prostatici a seguito delle analisi di laboratorio, nonostante tale divisione queste sottocategorie hanno una utilità limitata nella pratica clinica.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email